Link esterni

lunedì 12 novembre 2012

Spotlight // Woodkid

E dopo quasi un anno, ritorna anche la rubrica Spotlight, il cui scopo è farvi conoscere artisti poco noti in Italia e sui quali io, me stesso medesimo, punto molto!


Questa volta, è il turno di Woodkid, preparatevi ad entrare in un mondo oscuro, onirico, forte e delicato allo stesso tempo!
Yoann Lemoine, nasce come regista, ha diretto video per Moby, Yelle, Mistery Jets, Katy Perry, Drake feat. Rihanna e "Blue Jeans" e "Born to die" di Lana Del Rey; ma il cambio radicale arriva quando Yoann, riceve un banjo dal chitarrista Richie Havens!


Yoann, viene folgorato e decide di scrivere e cantare la sua musica, diventando Woodkid, il cui simbolo sono due chiavi incrociate, le stesse chiavi che ha tatuato sulle braccia!


Il 28 marzo 2011, esce il suo primo EP "Iron", trainato dall'omonimo singolo e accompagnato da un video realmente degno di nota (da segnalare la presenza della modella/attrice/cantante Agyness Deyn). Il brano non passa inosservato, infatti la canzone viene usata per un trailer di "Assassin's Creed: Revelations" e addirittura Dior si ispirerà a questo brano per la sua collezione Autunno-Inverno 2013 "A Soldier On My Own", la quale trae il nome dal testo della canzone, "Iron" infine verrà utilizzata anche per il fashion show della casa di moda.


Un inizio decisamente ottimo per il cantautore, che viene suggellato da una serie di live in vari parti del mondo, tra cui un'esibizione con Lana Del Rey a New York, uno show presso la Torre Eiffel e un'apparizione speciale durante il fashion show "Hyeres Fashion Festival" con i "Shoes" tenutosi al teatro Olympia di Parigi il 13 giugno 2012.


Il 21 maggio 2012, esce il secondo EP dell'artista "Run Boy Run", anch'esso accompagnato da un bellissimo video, sequel di "Iron", che conferma e amplia l'estetica e la visione di Woodkid sul mondo della musica e dell'arte visuale.


L'atteso album di debuto è previsto per il 2013 e si intitolerà "The Golden Age" e oltre ai due singoli usciti, conterrà anche i brani "Whispers", "The Golden Age", "Stabat Mater", "Ghost Lights" e "The Shore"...insomma il mondo attende e io con esso!


Devo ammettere che sono stato realmente sorpreso da questo artista, la prima volta che ho sentito (e visto) "Run Boy Run" (e qua devo ringraziare "Deejay Chiama Italia" su Radio Deejay), è stato un pugno allo stomaco! Un brano oscuro, potente, accompagnato dalla voce particolarissima di Woodkid, che a tratti mi ha ricordato un Antony And The Johnson virato al "maschile", capace di emozionare, scavare dentro e immergerci nell'universi onirico e visionario di questo artista francese davvero da tenere d'occhio!

Ma non voglio più annoiarvi, e vi lascio con i bellissimi video dei due singoli usciti, che vi consiglio di vedere uno dopo l'altro, un live con Lana Del Rey e un estratto di un live a Le Grand Rex, dove potete ascoltare "Baltimore's Fireflies" e "Stabat Mater" e dove potete ammirare la bellezza visiva dei live, potenti, austeri, ma al tempo stesso delicati e sognanti!

Woodkid, sarà in tour a giro per il mondo...ovviamente (per ora) non passerà in Italia, speriamo che questo Spotlight gli faccia cambiare idea!

Prima dei video, la (per ora breve e semplice) discografia del cantante:

Woodkid - Discografia

- EP
2011 - Iron
2012  - Run Boy Run

- Singoli
2011 - Iron
2012  - Run Boy Run


Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento

LinkWithIn

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...